Amo Ergo Sum

sito web dedicato alla meditazione del Rosario

contatto
scaricare

vive Jésus, Vive Marie, Vive Joseph

Sindone di Torino collegamento a wikipedia Sindone di Torino collegamento a wikipedia Sindone di Torino collegamento a wikipedia Sindone di Torino collegamento a wikipedia Sindone di Torino collegamento a wikipedia Sindone di Torino collegamento a wikipedia

Presentazione del Rosario

Un po 'di storia

Il rosario è una forma di preghiera ripetitiva iniziata nel XII secolo. Fu predicato da Dominique de Guzman (1170-1221), il fondatore dell'Ordine domenicano, per onorare i quindici misteri più importanti della vita di Gesù e Maria. La pratica della meditazione durante la preghiera di Ave Maria è attribuita a Domenico di Prussia (1382-1460), un monaco certosino di Treviri che lo chiamò "Rosario della vita di Gesù". Nel 1569 la bolla papale "Consueverunt Romani Pontifices" del papa domenicano Pio V formalizzò la pratica del rosario nella Chiesa cattolica. Ha stabilito lei 15 misteri del Rosario, basato su un'usanza di lunga data, e ha raggruppato i misteri in tre rosario: i misteri gioiosi, i misteri dolorosi e i misteri gloriosi. Nel 2002 Papa Giovanni Paolo II ha incluso i luminosi misteri nel Rosario.


L'interesse di pregare il rosario

Questi episodi della vita di Cristo, chiamati misteri, non sono eventi sconosciuti o enigmatici, ma momenti speciali che ci rivelano a noi chi è e il suo amore per noi. Quindi la Chiesa ci invita a meditarle in modo speciale.

Dobbiamo insistere su questo punto: la pratica del rosario, quindi, non consiste tanto nel recitare un numero regolamentare di Padre e Ave, ma soprattutto nel contemplare sulla vita, comprendere sull'insegnamento, e accettare sull'amore e sulla morte di Cristo per noi. In questo senso, la preghiera del rosario è profondamente cristocentrica.


Così, Giovanni Paolo II scrive nel sua Lettera Apostolica:Rosarium Virginis Mariae:

Il Rosario, infatti, pur caratterizzato dalla sua fisionomia mariana, è preghiera dal cuore cristologico. Nella sobrietà dei suoi elementi, concentra in sé la profondità dell'intero messaggio evangelico, di cui è quasi un compendio. In esso riecheggia la preghiera di Maria, il suo perenne Magnificat per l'opera dell'Incarnazione redentrice iniziata nel suo grembo verginale. Con esso il popolo cristiano si mette alla scuola di Maria, per lasciarsi introdurre alla contemplazione della bellezza del volto di Cristo e all'esperienza della profondità del suo amore.

Mediante il Rosario il credente attinge abbondanza di grazia, quasi ricevendola dalle mani stesse della Madre del Redentore.


San Luigi Maria Grignion e Montfort scrive nel
Segreto ammirabile del santo rosario per convertirsi e salvarsi capitolo 22:

[65]San Gregorio Nisseno dice graziosamente che noi siamo dei pittori: l'anima nostra è la tela preparata su cui passano i pennelli; le virtù sono i colori che servono per dar risalto alla bellezza dell'originale da riprodurre: Gesù Cristo, immagine viva e rappresentazione perfetta dell'eterno Padre. Come, dunque, un pittore per eseguire il ritratto dal vero si pone davanti all'originale e ad ogni pennellata lo osserva, così il cristiano deve sempre tenere presente la vita e le virtù di Gesù Cristo per dire, pensare e fare soltanto ciò che è conforme ad esse.

[66] Per aiutarci nell'importante opera della nostra predestinazione, la Vergine santa ordinò a san Domenico di esporre ai devoti del Rosario i sacri misteri della vita di Gesù Cristo non soltanto perché adorino e glorifichino Nostro Signore, ma soprattutto perché regolino la loro vita sulle opere e virtù di Lui.


Ma cosa sappiamo per certo della vita di Gesù Cristo? L'unica fonte sicura che abbiamo sono i Vangeli. Pertanto, vi suggeriamo di leggere un breve estratto dei Vangeli prima di ogni "Ave Maria". Abbiamo selezionato estratti che corrispondono il più possibile ai misteri meditati. Li abbiamo raggruppati in un piccolo opuscolo, che puoi visualizzare o scaricare gratuitamente qui .

Altre scelte avrebbero potuto essere fatte per i testi. Incoraggiamo tutti ad immergersi nei Vangeli e fare le proprie scelte; pregando lo Spirito Santo di guidarvi.

Il Rosario consiste quindi nel meditare 20 eventi della vita terrena di Gesù Cristo che ci rivelano chi è e quanto ci ama. Questi eventi sono raggruppati in quattro rosario di cinque misteri ognuno.


Misteri gaudiosi (o della gioia)
1. L'annunciazione dell'Arcangelo Gabriele a Maria Vergine
2. La visita di Maria Vergine a Santa Elisabetta
3. La nascita di Gesù
4. La presentazione di Gesù al Tempio
5. Il ritrovamento di Gesù al Tempio
Misteri luminosi (o della luce)
1. Il battesimo di Gesù nel fiume Giordano
2. Le nozze di Cana
3. L'annuncio del Regno di Dio
4. La trasfigurazione di Gesù sul monte Tabor
5. L'istituzione dell'Eucaristia
Misteri dolorosi (o del dolore)
1. L'agonia di Gesù nell'orto degli ulivi
2. La flagellazione di Gesù alla colonna
3. L'incoronazione di spine
4. Gesù è caricato della Croce
5. La crocifissione e la morte di Gesù
Misteri gloriosi (o della gloria)
1. La risurrezione di Gesù
2. L'ascensione di Gesù al Cielo
3. La discesa dello Spirito Santo nel Cenacolo
4. L'assunzione di Maria Vergine al Cielo
5. L'incoronazione di Maria Vergine

Misteri gaudiosi (o della gioia)

1. L'annunciazione dell'Arcangelo Gabriele a Maria Vergine
2. La visita di Maria Vergine a Santa Elisabetta
3. La nascita di Gesù
4. La presentazione di Gesù al Tempio
5. Il ritrovamento di Gesù al Tempio

Misteri luminosi (o della luce)

1. Il battesimo di Gesù nel fiume Giordano
2. Le nozze di Cana
3. L'annuncio del Regno di Dio
4. La trasfigurazione di Gesù sul monte Tabor
5. L'istituzione dell'Eucaristia

Misteri dolorosi (o del dolore)

1. L'agonia di Gesù nell'orto degli ulivi
2. La flagellazione di Gesù alla colonna
3. L'incoronazione di spine
4. Gesù è caricato della Croce
5. La crocifissione e la morte di Gesù

Misteri gloriosi (o della gloria)

1. La risurrezione di Gesù
2. L'ascensione di Gesù al Cielo
3. La discesa dello Spirito Santo nel Cenacolo
4. L'assunzione di Maria Vergine al Cielo
5. L'incoronazione di Maria Vergine

Recita del Rosario

1 Si inizia anzitutto con il Segno della Croce, seguita dalla recita del credo

2 Recita un Padre nostro e tre Ave Maria per le tre virtù teologali: fede, speranza e carità

3 Recita un Gloria al Padre.

4 Annuncia il primo mistero e l'intenzione ad esso associati e recita il Padre Nostro.

5 Recita un Ave Maria (per grano) mentre medita sul mistero.

6 Recita un Gloria al Padre.
7 Annuncia e medita sul secondo mistero e ripeti i passaggi 4, 5 e 6. Fai lo stesso per il 3 °, 4 ° e 5 ° mistero.

8 Infine, puoi pregare la preghiera di Fatima dove invocare la Madonna della Medaglia Miracolosa.



come recita il rosario



Le preghiere del Rosario

Il Credo:
Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra;
e in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente; di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa Cattolica, la Comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna.
Amen.


Padre nostro:
Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male.
Amen.

Ave Maria
Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù
Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte.
Amen.

Gloria al Padre
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

Preghiera di Fatima
O Gesù, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell’inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della vostra misericordia. Amen.

Preghiera della Medaglia Miracolosa (parigi 1830)
« O Maria concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a voi »